ARCHIVIO - Arte e Cultura
LA SIAE E LA JAM SESSION CHE NON C’È LA SIAE E LA JAM SESSION CHE NON C’È
Se durante il più classico dei falò estivi sulla spiaggia, imbracci una chitarra e cominci a intonare Wish you were here insieme a un’altra decina di amici, stai infrangendo la legge. A meno di non aver pagato anzitempo la SIAE. Dura lex, sed lex. Se poi inviti quella decina di amici del falò a casa tua per cena e siete così “eccentrici” da decidere di guardare contemporaneamente il video di Wish you were here (siete proprio fissati…) su youtube, ognuno dal proprio smartphone, nessuno deve pagare la SIAE, poichéGoogle, proprietario di Youtube, la sta già pagando per voi. Inoltre con l’acquisto stesso dello smartphone, avete contribuito al pagamento della SIAE tramite l’implicito acquisto della cosiddetta licenza per la copia privata, che copre la possibilità di conservare una copia digitale del supporto originale acquistato. In altre parole potete legalmente...
IMPOSTA DI SOGGIORNO: SERVE DAVVERO AL TURISMO? IMPOSTA DI SOGGIORNO: SERVE DAVVERO AL TURISMO?
L’Agricamping Sophia ricade nel Comune di Noto. Pur trovandosi a ridosso di Pachino, fa parte di uno dei territori comunali più grandi d’Italia, eredità dell’importanza e dell’influenza storica che perfino Roma riconobbe concedendo alla Città di Noto l’onore di essere considerata civitas foederata, al pari di sole altre due città siciliane: Messina e Taormina. Tuttavia, in soldoni (in senso letterale…), significa che anche gli ospiti dell’Agricamping Sophia sono purtroppo tenuti a versare al Comune di Noto l’imposta di soggiorno, entrata in vigore dall’1 gennaio 2016. Introdotta in Italia nel 1910, poi abrogata nel 1989 in favore del flusso turistico previsto per i Mondiali di calcio del 1990, è stata reintrodotta, dall’ultimo (nella speranza che resti tale) Governo Berlusconi nel marzo 2011, in seno al decreto legislativo sul federalismo fiscale municipale,...
SE LA TRAGEDIA E' FEMMINA SE LA TRAGEDIA E' FEMMINA
Il tradizionale Ciclo di Rappresentazioni Classiche al Teatro Greco di Siracusa giunge quest’anno alla sua cinquantaduesima edizione: da venerdì 13 maggio a domenica 19 giugno 2016 si susseguiranno a giorni alterni le rappresentazioni dell’Elettra di Sofocle e dell’Alcesti di Euripide, per poi concludersi con la messa in scena della Fedra di Seneca nei giorni dal 23 al 26 giugno. Come annuncia l’Istituto Nazionale del Dramma Antico, presentando l’edizione, la donna è assoluta protagonista di questa stagione e trova connotazioni precise ed originali nei testi scelti. Il teatro di Siracusa, secondo per dimensioni solo a quello di Epidauro, aprirà le danze con l’Elettra di Sofocle, per la regia di Gabriele Lavia e l’interpretazione di Federica di Martino. Dalla traduzione di Nicola Crocetti, Lavia ha saputo trarre il carattere profondamente forte e deciso di Elettra,...
L’INNOVATIVO MUSEO DI MESSINA L’INNOVATIVO MUSEO DI MESSINA
Quasi tutti i nostri ospiti che vengono dal centro nord dell’Italia, per raggiungere il nostro Agri Camping Sophia, passano un paio di volte da Messina, all’andata e al ritorno. E noi siamo soliti dare degli ottimi consigli culinari vista la cultura gastronomica che ci appartiene. Ma stavolta vogliamo darvi un consiglio diverso, e unire la gastronomia alla cultura storica e artistica.Pochi mesi fa è stato finalmente inaugurato il MuMe (Museo Interdisciplinare Regionale), dove in otto sezioni espositive potrete ammirare la storia di Messina, dalla preistoria al ‘900. Il primo aggettivo che mi venne in mente quando lo visitai per la prima volta fu “sorprendente”. Nessuno si sarebbe mai aspettato, per un Museo che dopo 30 anni di lavori nasceva “vecchio”, un ambiente degno delle migliori istituzioni italiane se non addirittura europee. Le sale su diversi livelli, le vetrate...
UNA RISERVA NATURALE COME VENDICARI È INCOMPATIBILE CON LA BANDIERA BLU? UNA RISERVA NATURALE COME VENDICARI È INCOMPATIBILE CON LA BANDIERA BLU?
Con estremo stupore anche quest’anno mi sto trovando a costatare che le spiagge di Vendicari siano definitivamente sparite dal novero delle spiagge insignite di Bandiera Blu. Com’è possibile? Com’è possibile che una delle riserve naturali più immacolate della Sicilia sia stata esclusa dal celebre certificato di garanzia della FEE (Foundation for Environmental Education)? Da una lettura ai criteri di attribuzione, sul sito ufficiale , si evince facilmente che l’assegnazione della Bandiera Blu risponde a parametri che una riserva naturale come Vendicari non può soddisfare. Ecco i principali motivi. La FEE contempla le località “ufficialmente” balneari che ne facciano richiesta. A Vendicari la balneazione è in un certo senso “tollerata”, nel rispetto radicale dell’ambiente: infatti tutti i comportamenti da “spiaggia” sono esplicitamente vietati in ognuno dei...
COME AVVIARE UN AGRICAMPEGGIO IN UN SISTEMA EUFEMISTICAMENTE MIOPE COME AVVIARE UN AGRICAMPEGGIO IN UN SISTEMA EUFEMISTICAMENTE MIOPE
Era la tarda estate del 2009 e dalla Cantina dei miei zii, Vini Sultana, all’imbrunire, osservavo la vigna e l’uliveto impiantati tempo addietro dal mio lungimirante nonno. Lì i tramonti sono parecchio ammalianti, forse per la morbidezza delle colline e delle campagne pachinesi, forse per il fascino antico dei ruderi di vecchi casolari, forse per la rilassante stanzialità degli Iblei in lontananza. E lì, probabilmente influenzato anche dai tanti magnifici anni trascorsi nello scoutismo, mi è sembrato di scorgere delle tende tra gli ulivi. No, non si trattava di nessun campeggiatore abusivo ma semplicemente della mia immaginazione galoppante in preda all’urgenza di dover combinare qualcosa per la mia futura sussistenza… Stavo infatti concludendo il mio percorso di studi in filosofia e presto mi sarei potuto fregiare del titolo di Dottore Magistrale in Filosofia...
“DA DOVE VIENI? TERRAFERMA, TERRACHIUSA”. RIFLETTERE PER SCHIERARSI “DA DOVE VIENI? TERRAFERMA, TERRACHIUSA”. RIFLETTERE PER SCHIERARSI
Nel suo toccante monologo, la bravissima Igiebor Eseosa racconta di una sera, una sera qualunque in uno dei tanti campi di concentramento libici in cui i migranti sono costretti a vivere stipati come bestie, nell’attesa incerta e indeterminata del proprio turno per la traversata del Mediterraneo. Alcuni carcerieri entrano nel magazzino per strappare una bambina di sei anni dalle braccia di una disperata madre che implora loro di aver pietà. La bambina è violentata dal branco disumano per tutta la notte. Viene poi rigettata fra le braccia della madre, priva di coscienza, sanguinante e tumefatta. La “dose” è rincarata dal racconto di una donna partoriente uccisa insieme al figlio quasi nato perché, lamentandosi delle doglie, semplicemente infastidiva i suoi aguzzini. Da padre e marito, col senno di poi, avrei anche potuto preferire un energico e ben assestato pugno in pancia...
IN BALIA DEL GIUDIZIO DI UN IMBECILLE: LA RECENSIONE COME PUNIZIONE IN BALIA DEL GIUDIZIO DI UN IMBECILLE: LA RECENSIONE COME PUNIZIONE
In attesa dell’appuntamento col mio webmaster per la periodica manutenzione del sito internet del camping, do una rapida occhiata al suo posizionamento rispetto ad alcune “query” di ricerca, per valutare il ritocco di alcuni “meta tag” (non che cambi poi molto ma, diceva il saggio, ogni fegatino di mosca è sostanza…) Da tutte le ricerche, utilizzando parole chiave e combinazioni ovviamente attinenti, si rileva una costante: come il prezzemolo, TripAdvisor è onnipresente. Sul finire di questo 2018, non c’è nulla di cui stupirsi. TripAdvisor è tra i siti più cliccati al mondo. Si può considerare una sorta di Guida Michelin online, in costante aggiornamento, avente un numero spropositatamente più ampio d’ispettori, però non retribuiti. TripAdvisor sfrutta meccanismi da social network per volgere buona parte dei propri passivi “utenti” in attivi...